Anonimo: Se con 'quello che vuoi fare' intendi il lavoro sono indecisa, ci sto pensando, non voglio decidere ora per il mio futuro. Se intendi cosa vorrei fare oltre il lavoro be' sembra banale ma mi piacerebbe vivere di musica. Vivere a Londra, e vivere di musica. Mille concerti. Mille eventi. Sembra il sogno di una bambina lo so, ma è davvero questo quello che vorrei fare. Ogni volta che vado a un concerto mi sembra di vivere una vita diversa in sole due ore. Quindi si, è questo quello che voglio fare.

I sogni sono belli in quanto tali, bisogna crederci sempre e, se pur nel piccolo, cercare di realizzarli! Ti auguro il meglio! Un abbraccio.

Una piccola curiosità: voi sapete cosa volete fare da grandi?
Potreste anche considerarmi eh.
Ho sempre pensato che ogni cosa dopo un po’ ti stanca. Un po’ come un paio di scarpe, le compri con foga e poi dopo un paio di volte che le usi le vuoi cambiare. Poi tu sei entrato nella mia vita e ho iniziato a pensare che forse le cose belle non stufano nemmeno dopo tanto. Le cose belle più durano e più ci piacciono. Ma solo le cose belle per davvero. Un po’ come il tuo sorriso, un po’ come quando mi dici “ti amo” piano piano quasi per non disturbarmi; un po’ come quando mi carezzi di notte e io dico di non averti sentito solo per sentirti farlo ancora nelle notti successive. Un po’ come quando scendi dal treno e mi dico “meno male, per un po’ è solo mio”. Ecco, questa è una cosa bella per davvero.
Qui si nasce fiato e già la prima punizione, uno schiaffo sopra il culo per la respirazione; mi diedero a mia madre unghie lunga di ragazza, mi riempì di cicatrici carezzandomi la faccia. Malamor.
― Malamor, Mannarino